FAQ

CASA SUNDARA, prende il nome dall’Azienda di Riga Lettonia (SUNDARA LLD) che esporta questo prodotto verso il mercato italiano.

CASA IBRIDA perché concepita per apparire come una casa in muratura tradizionale ma di fatto possiede una “ossatura in legno” che sostituisce i muri di laterizio o cemento

CASA IBRIDA SUNDARA intende essere un marchio studiata per soddisfare le aspettative italiane di una casa con struttura portante in legno, ma con finiture esterne e interne tradizionali con lavori eseguibili da qualsiasi impresa edile previo un adeguato corso di formazione..

Finita, la CASA IBRIDA SUNDARE appare come una tradizionale casa in muratura.

Precisiamo che le CASA IBRIDE SUNDARA hanno una componente in legno (“ossatura portante”) ed è per la maggior parte composta da materiali per finitura reperibili in Italia e Europa.

Le pareti “sandwich” premontate con isolamento posto all’interno e tetto vengono costruite nei Paesi Baltici da fabbriche specializzate nostre associate (Costruttori di case in legno dalla pluriennale esperienza che adottano tecniche costruttive applicate a case destinate ai climi rigidi del Nord Europa, ora studiate per il Clima Mediterraneo).

I rimanenti materiali che servono alla finitura della casa, vengono forniti per la maggior parte dei casi, da qualificati produttore selezionati da SUNDARA che lavorano in sinergia.

Il compito di SUNDARA in Italia è polifunzionale, ovvero:

  • Creare una rete di promozione e assistenza nella realizzazione di case ibride (Tradizionali ma, con struttura portante in legno antisismica e coibentante);
  • Sviluppare presso i Progettisti del Cliente il concetto di CASA IBRIDA;
  • Affiancare i Progettisti nella progettazione strutturale del legno con relativi calcoli;
  • Curare i rapporti con il produttore, organizzare la produzione della struttura, segue la logistica, trasporto e montaggio della casa in cantiere;
  • Organizzare corsi di formazione nelle provincie “attive”. (dove è già consolidata la presenza SUNDARA);
  • Assiste le Imprese di Costruzione nei lavori inerenti alla bio-edilizia;
  • Redigere capitolati sui materiali raccomandati che riguardano i componenti costruttivi di una casa al “grezzo” / “grezzo avanzato” (infissi, isolanti, guaine, ferramenta, ecc.);
  • Collaborare con impiantisti
  • Altro

 

SI. Prefabbricata in quanto pre-assemblata nel luogo di produzione, successivamente trasportata in cantiere dove viene montata seguendo un rigido disciplinare sotto la supervisione di un esperto inviato dall’Azienda che la ha costruita.

In Bioedilizia, SI. in quanto studiata e realizzata con materiale naturale e tecniche costruttive atte a raggiungere un elevato confort abitativo nel rispetto della natura;

a) Una struttura versatile e leggera;

b) Utilizzo di materiali di qualità e certificati CE; 

c)L’elevato valore di isolamento termico e acustico sia dall’esterno che tra le pareti interne; 

d)Ampia scelta sulle finiture esterne delle pareti perimetrali; (pareti finite con materiali scelti dall’Architetto Progettista / Cliente);

e) Ampia scelta sulle tipologie di copertura del tetto (faccia a vista, tamponato a soffitto, travi rustiche, a falde o tetto piano);

f) Infissi, porte e finestre ad elevate prestazioni coibentanti (doppio e/o triplo vetro);

g) Facilità di posa degli impianti in genere;

h) Servizio ed assistenza di un Team di esperti

i) La soluzione chiavi in mano con costi finali certi

Ma, i punti forti che la caratterizzano sono: l’elevato confort abitativo (grazie a un stupefacente isolamento termico che rende l’ambiente interno alla casa molto accogliente, caldo in inverno e fresco in estate) ed un inimmaginabile abbattimento dei costi energetici in bolletta.

Abitudinariamente, le pareti “sandwich” della CASA IBRIDA SUNDARA hanno uno spessore di oltre 200 mm. Con inserito il materiale coibentante avente caratteristiche tali da garantire un elevato coefficiente di isolamento termico ed acustico a favore di un considerevole risparmio energetico ed elevato confort abitativo.

La CASA IBRIDA SUNDARA adotta un sistema di ancoraggio delle pareti alla platea che la rendono sollevata dal basamento impedendo di fatto il contatto con ogni forma di umidità o pericolosi ristagni d’acqua.

Questo ed altri accorgimenti sulla selezione e trattamento dei materiali, una adeguata scelta di membrane e ferramenta di fissaggio, ecc., fanno si che la CASA IBRIDA SUNDARA, con una semplice manutenzione ordinaria (come del resto succede per le altre tipologie di case) possa durare quanto una casa in muratura e/o in cemento e …, anche di più.

SI, Sundara utilizza materiali ecologici e sostenibili certificati;

SI, Sundara utilizza materiali ecologici e sostenibili certificati;

SI, le case prefabbricate in bioedilizia fornite da SUNDARA rispettano le normative vigenti in Italia, utilizzano materiali marchiati e certificati CE, sono provviste di calcoli strutturali che agevolano il Progettista italiano nel progetto da presentare al Comune.

SI, la CASA SUNDARA, utilizzando idonei e certificati ancoraggi, rispetta le severe e restrittive normative antisismiche italiane

Si, per la struttura in legno portante essendo questa totalmente isolata dal contatto con gli agenti esterni (umidità, pioggia, agenti patogeni etc.) la sua durata è pressoché illimitata. 

Fanno però eccezione le pareti esterne rifinite in doghe / perline di legno. Queste, per evitare il fenomeno di degrtado, necessitano di costanti periodiche manutenzioni specie se in zone particolarmente umide o in vicinanza del mare (In commercio si trovano validi prodotti per la prevenzione):

Contrariamente a ciò che si pensa, entro certi limiti ben inteso, la risposta è Si.  

Di per se il legno è un materiale che non collassa improvvisamente ed è l’unica struttura che autorizza i vigili del fuoco,sempre entro certi limiti, nell’accedere all’interno degli edifici in fiamme. Inoltre il materiale, viene trattato con sostanze ignifughe e igniritardanti:

Le lettere dell’alfabeto maiuscole, indicano il grado di efficienza energetica di una casa. Esse partono dalla minore efficienza “G” fino alla Classe “A” (Ottimo) e…, recentemente sono stati aggiunti dei “+”

Le case moderne sono generalmente orientate verso la Classe “A”, A+, A++

Le CASE IBRIDE SUNDARA non fanno eccezione. 

Se non diversamente accordato in fase di ordine, queste vengono fornite in Classe “A”. A richiesta, possono essere personalizzate per raggiungere una classe di isolamento termico superiore (A+, A++ e Casa Passiva);

Si,  maggiore è “l’efficienza energetica” (Classe di appartenenza), minore sarà la spesa per il consumo energetico fornito dalla rete?

Lisolamento termico, come intuibile, contribuisce a ridurre la disparità tra la temperatura interna ed esterni ovvero, tra temperatura scelta della parte abitativa e lo sbalzo climatici esterni, sia esso caldo o freddo.

Oltre all’isolamento termico, concorrono a determinare la “classe energetica di una casa” :

  1. a) – i consumi degli impianti (gli impianti di ultima generazione hanno elevate prestazione e bassi consumi),
  2. b) – la produzione di “energia prodotta da “fonti alternative non di rete (impianto solare termico, Fotovoltaico, Minieolico, ecc. ecc.)

La sommatoria dei consumi a) ed energia alternativa b) ovvero, Watt di assorbimento e Watt prodotti, determinano la “Classe Energetica della Casa”.

Casa passiva o Passiv House, ha come obiettivo l’indipendenza da energia elettrica di rete, ovvero  autosufficienza nei consumi energetici.

Diverso è il concetto di vendere l’energia prodotta in esubero (E’ questa una via per ottenere un ricavo economico).

Ciò premesso, la risposta è “SI”. Ove richiesto, SUNDARA può fornire strutture di case predisposte per essere “Passiv House” ovvero casa comunemente definita “Casa Passiva” o, a energia autosufficiente:

SUNDARA garantisce il coefficiente termico delle pareti e tetto stabilito in fase di progetto, (trasmittanza termica “U” espressa in W/mq.K.). Dato questo utile al calcolo complessivo della classe energetica dell’intera casa. La Classe Energetica, garantita in fase di progetto, verrà verificata in fase di collaudo.

No, è questo il compito del Progettista di Impianti o Progettista della casa sulla base delle preferenze del Cliente.

SUNDARA però, fornirà a questi le caratteristiche costruttive e valore dell’isolamento termico della casa da fornire.

Per i Clienti che non siano già assistiti da un professionista del settore, il team SUNDARA mette a disposizione progettisti convenzionati che sono già al corrente delle specificità della casa SUNDARA.

Sicuramente ti verranno poste domande che riguardano preferenze sulla scelta degli impianti di riscaldamento, di raffrescamento/Climatizzazione, o impianti per la produzione di energie alternative, tipo di elettrodomestici, illuminazione, ecc, ecc

Si,a chi ne farà richiesta, SUNDARA fornirà il nominativo del  più vicino Studio di Progettazione di Impianti e/o Fornitore convenzionato, facente parte del Team Sundara.

Su territori dove la presenza SUNDARA non è ancora consolidata, inviare la Vostra richiesta a: info@casesundara.com, , sarete contattati da un nostro tecnico.

Indipendentemente che la casa sia di nostra concezione o della concorrenza, l’unico “contro” è, come per le case di costruzione remota, la futura impossibilità di abbattere le pareti interne portanti senza aver preso in anticipo adeguate precauzioni.

Tutto il resto verte a favore della casa prefabbricata in bioedilizia.

Al tuo Progettista di fiducia oppure, all’AGENTE/DISTRIBUTORE di zona (se già nominato), In alternativa, direttamente al rappresentante per l’Italia inviando mail a: info@casesundara.com

Oppure, tramite  i Progettisti che già collaborano con noi

SI, sui territori (Provincie) dove SUNDARA è presente e strutturata potrai ricevere tutte le informazioni rivolgendoti al Distributore della Tua zona Clicca Qui o inviando mail a: info@casesundara.com

Ne caso la tua Provincia fosse ancora “scoperta”, chiedere informazioni al rappresentante per l’Italia +39. 335 681 3228 oppure, inviare mail a: info@casesundara.com

SUNDARA, su ogni territorio “strutturato”, ha fatto si che il suo AGENTE/DISTRIBUTORE sia in condizione di organizzare la consegna della casa “chiavi in mano”.

Si, la struttura in legno, grazie alla relativa leggerezza, per i lavori di ampliamento e sopraelevazioni, è preferita al Cemento Armato o Muratura;